DOCUMENTI DI VIAGGIO

  • Quali documenti mi servono per viaggiare?

VIAGGI IN EUROPA

Partecipanti italiani

Per gli studenti di cittadinanza italiana maggiori di 14 anni, è sufficiente un documento valido per l’espatrio in corso di validità, ovvero la carta di identità oppure il passaporto.

Consigliamo di procurarsi la carta di identità in forma magnetica.

Per gli studenti di cittadinanza italiana di età inferiore a 14 anni che viaggiano senza genitori è richiesto il “documento di accompagno” vidimato dalla Questura di competenza.

Partecipanti non italiani cittadini europei

Per gli studenti con cittadinanza non italiana ma europea è valida la carta di identità o il passaporto del proprio paese di appartenenza.

Partecipanti cittadini extra europei

Per gli studenti extra europei è valido solo il passaporto del proprio paese di appartenenza.

Potrebbe essere richiesto anche il visto di ingresso; lo studente in questione dovrà informarsi presso la sua ambasciata per ottenere le informazioni necessarie in merito.

Per gli studenti con cittadinanza extra europea che viaggiano in un gruppo scolastico, la scuola può chiedere alla Questura la vidimazione della “List of Travellers”, la quale autorizza a viaggiare senza dover richiedere il visto.

VIAGGI FUORI DALL’EUROPA

Per tutti i viaggi fuori dall’Europa è necessario il passaporto a lettura ottica con foto digitale.

A partire dal 26/10/2006 per poter viaggiare negli Stati Uniti, è necessario il passaporto biometrico. Tale passaporto è un documento che contiene un chip integrato capace di memorizzare le informazioni biografiche delle pagine dei dati personali, una fotografia digitale e altre informazioni biometriche. Si potrà continuare a usufruire delle modalità di accesso agli Stati Uniti previste dal programma “viaggio senza Visto”, se in possesso di un passaporto biometrico. Per ulteriori informazioni sulle normative degli Stati Uniti in materia di visti è possibile consultare i siti http://italy.usembassy.gov oppure http://rome.usembassy.gov alla voce Visas/Visti.

Per i passeggeri residenti in Italia, ma non di cittadinanza italiana, il documento deve essere approvato dall’Ambasciata competente.

Prima di partire per gli USA o il Canada è obbligatorio chiedere l’autorizzazione di ingresso nel paese registrandosi sul sito dell’ESTA https://esta.cbp.dhs.gov/  (USA) o ETA http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta.asp (Canada)

Per chiarire qualsiasi dubbio, vi consigliamo di contattare la vostra questura di competenza e consultare le norme della compagnia aerea con la quale viaggerete.

      La nostra famiglia vive in Italia da anni ma mia/o figlia/o non ha la cittadinanza italiana, cosa dobbiamo fare? Quali documenti servono?

Gli studenti dell’Unione Europea ma di nazionalità non italiana, anche se vivono in Italia, devono comunque rivolgersi all’Ambasciata o al Consolato del paese di provenienza, soprattutto se minori di 14 anni, in quanto ogni paese ha la sua regolamentazione. Gli studenti extracomunitari devono avviare richiesta di Visto, quindi devono rivolgersi all’Ambasciata o al Consolato del paese di destinazione. Per soggiorni in CANADA: gli studenti di nazionalità non italiana hanno bisogno del Visto.

     – Quali documenti devo portare durante il soggiorno all’estero?

Durante il soggiorno all’estero è utile avere con sé oltre al Documento di identità in originale, anche una fotocopia dello stesso e della tessera sanitaria. Una volta arrivati presso la propria sistemazione è bene lasciare gli originali ben custoditi in valigia chiusa con lucchetto o combinazione, e tenere con sé le fotocopie per evitare spiacevoli inconvenienti.

IL VIAGGIO AEREO

  • Gli studenti minorenni possono viaggiare da soli?

L’età minima per effettuare il viaggio da soli differisce da compagnia a compagnia, ad esempio con Aerlingus e British Airways l’età minima è 12 anni, con Easyjet 14 anni, con Ryanair 16 anni.

Al momento dell’iscrizione comunicateci la data di nascita della persona che viaggerà e troveremo la soluzione di viaggio migliore.

  • Quali bagagli posso portare in viaggio?

Quando prenotate con noi il vostro viaggio aereo, includiamo sempre nella nostra quota un bagaglio a mano e uno da stiva. Le dimensioni e il peso dei bagagli possono variare da compagnia a compagnia. Nella lettera di conferma o miniguida che vi forniremo prima della partenza saranno specificate le condizioni dei bagagli della compagnia con la quale viaggerete.

LA PRENOTAZIONE

  • Come posso prenotare il viaggio?

La prenotazione del viaggio può avvenire tramite il nostro sito web oppure rivolgendovi direttamente all’agenzia, chiamateci, scriveteci una e-mail oppure passate a trovarci!

– Come si effettua il pagamento dell’acconto e del saldo?

Troverete le condizioni di pagamento indicate nella scheda di iscrizione nel caso di partenze individuali, oppure vi saranno comunicate dal vostro istituto scolastico in base a quanto stabilito con la nostra agenzia. Il pagamento dell’acconto andrà effettuato alla momento della conferma del viaggio tramite bonifico intestato a BABEL LANGUAGE PROJECTS SRL, il saldo entro 30 giorni prima della partenza con le stesse modalità.

IL CORSO DI LINGUA

  • Com’è strutturato il corso di lingua?

Il corso di lingua classico consiste di 15 ore di lezioni settimanali, 3 ore al giorno dal lunedì al venerdì. che possono avere luogo di mattina o di pomeriggio.

È possibile prenotare un corso intensivo, aggiungendo alcune ore di lezione in cui si possono approfondire alcuni aspetti della lingua.

CHE TIPO DI CORSO DI LINGUA POTRÒ FREQUENTARE?

  • Come conciliare i propri impegni con la necessità di un corso di lingua all’estero

È semplice perché potete partire quando volete. Le scuole all’estero sono infatti aperte tutto l’anno (ad eccezione dei giorni di Festività Nazionale) ed i corsi iniziano ogni lunedì.

  • Che tipo di corso scegliere?

Avrete la possibilità di scegliere se frequentare lezioni in classi internazionali oppure corsi individuali. Qualunque siano le vostre necessità vi aiuteremo a scegliere il corso e la scuola più adatta.

  • Non sapete qual è il vostro livello di partenza?

Niente panico! Il primo giorno effettuerete un test d’ingresso in base al quale verrete inseriti nella classe corrispondente al vostro grado di conoscenza della lingua straniera.

LA SISTEMAZIONE

  • È meglio la sistemazione in famiglia oppure in residence?

Entrambi i tipi di sistemazione hanno i propri vantaggi. Sicuramente la sistemazione in famiglia permette di mettere in pratica le conoscenze linguistiche acquisite durante il corso e di immergersi nella vita quotidiana tipica del paese che si sta visitando. La sistemazione in residence o in albergo è più vicina alla tradizionale concezione di vacanza e assicura praticità e comfort. Ovviamente, i canoni di scelta variano da persona a persona, per cui vi consigliamo di scegliere il tipo di sistemazione che più si adatta alle vostre esigenze per godere al meglio dell’esperienza di viaggio.

  • Come arrivo alla sistemazione?

Per tutti gli studenti individuali minorenni e, su richiesta, per gli studenti maggiorenni, organizziamo un trasferimento dall’aeroporto alla sistemazione.

Dopo l’atterraggio, il controllo dei documenti e il ritiro del bagaglio, un rappresentante della scuola aspetterà lo studente con in mano un cartello ben visibile.

Prima della partenza forniamo sempre un numero di emergenza dei nostri partner all’estero per ogni evenienza.

  • Come sono le famiglie ospitanti?

Le famiglie ospitanti sono tutte selezionate dai nostri partner e controllate periodicamente. La nostra agenzia non sceglie direttamente le famiglie, ma ci affidiamo ai nostri partner all’estero professionisti nel settore. Le famiglie ospitanti si trovano in zone residenziali della città, nella maggior parte dei casi entro un raggio di 30 minuti con i mezzi dalla scuola.

  • La biancheria viene fornita?

Le lenzuola sono sempre fornite sia in caso di sistemazione in famiglia, sia in residence. Nella maggior parte dei casi anche gli asciugamani. Nel caso in cui non fossero forniti, provvederemo ad informarvi in tempo prima della partenza.

  • Sono celiaco/vegetariano/vegano… può essere un problema?

Non c’è alcun problema nel caso in cui fosse necessaria una dieta particolare. Qualora ci fossero particolari esigenze alimentari, l’importante è segnalarlo subito nella scheda di iscrizione, l’agenzia provvederà immediatamente a segnalarlo alla scuola all’estero.

In alcuni casi potrebbe essere richiesto un piccolo supplemento per diete particolari.

Non mi trovo bene presso la famiglia che mi ospita, cosa devo fare?

Nel caso in cui  vi siano problemi o disagi con la famiglia ospitante è importante farlo subito presente ai docenti accompagnatori, al tour leader oppure alla scuola che accoglierà la vostra problematica e provvederà a risolvere la situazione. In ogni caso potrete comunque mettervi in contatto con noi e, dove necessario, lavoreremo insieme per risolvere la situazione nel più breve tempo possibile.

Il servizio lavanderia è fornito dalla scuola o dalla famiglia ospitante?

All’interno dei college, dei campus e delle residenze può essere presente un servizio di lavanderia a  pagamento. Nel caso in cui siate invece ospiti di una famiglia straniera il servizio di lavanderia è a discrezione della famiglia stessa; normalmente sono disponibili ad effettuare uno o due lavaggi della biancheria. Chiedete comunque sempre il permesso alla famiglia.

COSA FACCIO NEL TEMPO LIBERO?

Le scuole organizzano un interessante programma sociale di attività ludiche, culturale ed escursioni dando così l’opportunità di una ulteriore possibilità di apprendimento.

QUANTO BISOGNA PREVEDERE PER LE SPESE PERSONALI?

La somma destinata alle spese personali extra in loco va calcolata in base alle proprie esigenze ed è assolutamente personale. Tenete comunque conto di quanto è già compreso nella quota di partecipazione di ciascun programma.

LA POLIZZA ASSICURATIVA

  • Posso acquistare una polizza assicurativa?

Al momento dell’iscrizione puoi sottoscrivere due tipi di assicurazione: una copertura base con garanzia medico-bagaglio e una copertura facoltativa contro l’annullamento del viaggio. Vedere le condizioni nella sezione apposita.

    • Devo annullare la partenza per motivi di salute, cosa devo fare?

Se avete richiesto l’attivazione della polizza annullamento dovrete contattare la nostra agenzia per comunicare la rinuncia al viaggio e inviare il certificato medico. Penseremo noi ad avviare la procedura per la richiesta dell’eventuale rimborso all’assicurazione

  •     In caso di infortunio durante il soggiorno, come si deve comportare? Cosa deve fare per attivare l’assicurazione?

In caso di infortunio il group leader fornirà prima assistenza e provvederà a contattare la famiglia e l’agenzia che provvederà ad avviare la pratica con l’assicurazione la quale a sua volta fornirà tutta l’assistenza necessaria.

LA TELEFONIA

  • Quanto costa chiamare in Italia?

All’estero potrete continuare ad utilizzare il vostro telefono cellulare per ricevere e fare

chiamate da/per l’Italia. Attenzione però che ad ogni chiamata fatta vi verrà addebitato un costo di chiamata internazionale (SERVIZIO ROAMING). Chi vi chiama dall’Italia è come se facesse una normale telefonata nazionale ma voi pagherete il costo derivante dalla differenza fra la tariffa di chiamata nazionale e quella internazionale. Prima di partire controllate con il Servizio Clienti del vostro gestore di telefonia quali sono le condizioni del vostro contratto.

Per telefonare in Italia, bisogna fare prima il prefisso 0039 poi il numero dell’abbonato. Ad esempio, se avete una Carta SIM italiana per chiamare un posto nell’Inghilterra è necessario fare prima il prefisso per del paese estero in cui vi trovate, ad es. Gran Bretagna 0044, poi il numero.